First Artist's Sketch


2301. Febbraio 1923 ????? IR0 INS./N.AF.


PIEVE DI TECO (IM) - Un ragazzo di 17 anni si trovava nei pressi di un bosco quando notò scendere in picchiata dal cielo un oggetto stranissimo e silenzioso, che si fermò istantaneamente davanti ai suoi occhi. Sembrava un grosso pesce color rame, con riflessi metallici, dotato di due oblò ovali e di una cupola trasparente al cui interno non si notava nulla. Nella parte della "coda" aveva una specie di elica color rame, che, dopo un po', si mise a girare vorticosamente, tanto da sparire praticamente alla vista: contemporaneamente, il ragazzo distinse "alcuni punti rossi brillanti", dichiarando poi di non sapere se si trattasse di luci o di fiamme. Con uno schiocco, l'oggetto, che sembrava galleggiare nell'area, partì a velocità vertiginosa verso il cielo.

(appunti R.Balbi)

L'unica fonte disponibile sono alcuni appunti stesi, a quattro anni di distanza, dal ricercatore che raccolse il racconto del testimone, nel 1984, in occasione di un congresso di ufologia tenutosi a Genova. Appare abbastanza strano il relativamente preciso ricordo della data e di alcuni particolari a così tanta distanza di tempo, anche se il relatore fece notare l'emozione che ancora pervadeva il testimone, nel raccontare la sua esperienza, dopo 61 anni.