TRIANGOLO VOLANTE AVVISTATO DA DUEMILA PERSONE

UFO filmato alle Canarie

Isola di El Hierro. Manca mezz'ora alla mezzanotte di sabato 12 agosto 1995. La

celebrazione della festa patronale del paese di Frontera ha riunito circa duemila persone.

Tra i suoni dell'orchestra, Jos‚ Luis Caceres È uno dei primi a notare che sta succedendo

qualcosa di strano. "Al principio ho visto delle luci a bassa quota. Direi che stavano

quasi toccando il suolo in una zona conosciuta come 'Hoya (fossa) de Mequena'. Ho pensato

che si trattasse di un camion rovesciato, sennonch‚ all'improvviso le luci si sono alzate

in volo dirigendosi verso la mia destra senza emettere alcun suono". Jos‚ Luis, sua moglie

Carmen Quintero e uno dei suoi figli, vanno ad avvisare i vicini. L'oggetto si avvicina

lentamente fino a giungere sopra le loro teste. "Aveva una luce fissa al centro, di colore

rosso, ed un certo numero di luci bianche intermittenti tutte intorno", racconta Josè Luis Caceres.

Colonna sonora

Solo il rapido intervento dell'orchestra - che sdrammatizzando l'episodio decide di

eseguire il motivo centrale del film "2001 Odissea nello Spazio" - trasforma l'iniziale

inquietudine delle duemila persone presenti in una festa nella quale i partecipanti

arrivano a chiedere agli extraterrestri di atterrare.

La notte precedente il programma radiofonico Esencia de Medianoche, trasmesso su Radio 21

Onda Cero, e l'"Unione dei radiotelegrafisti spagnoli" avevano organizzato una alerta OVNI

(sky-watch) sull'isola. Ne era risultato l'avvistamento di un globo bianco, poco

brillante, che, dopo essersi mosso per una decina di minuti, si era allontanato a tutta

velocità. La possibilità che entrambi gli avvistamenti possano essere legati tra di loro

induce un altro testimone, Cesar Morales Fernandez, ad avvicinarsi con la sua moto il più

possibile all'oggetto. "Si muoveva nel raggio di un paio di Chilometri, alzandosi ed

abbassandosi in pochi secondi. Quando ho fermato la mia moto, l'oggetto si trovava a circa

cinquecento metri sopra la mia testa" continua, "ha poi invertito la sua direzione

partendo di scatto. Quel coso, qualunque cosa fosse, era di forma triangolare".

Domingo Amador, cameraman della Radio Television 21, che sta seguendo la gara

automobilistica Subida a Frontera, riesce a filmare il fenomeno per circa un quarto d'ora.

Confermando le descrizioni testimoniali, la pellicola mostra una luce rossa centrale

circondata da quattro luci bianche, a forma di quadrato, che si accendono e spengono in

modo irregolare. Meno fortuna ha avuto il fotografo Ramon Padron che, pur utilizzando

quattro apparecchi differenti, È riuscito a catturare solo l'immagine di un puntino

bianco.

Inseguimento poliziesco

L'agente di polizia Josè Fernandez Gonzalez e un suo collega, entrambi in servizio quella

notte, tentano di inseguire con la loro autovettura lo strano ordigno. La mancanza di

strade impedisce però loro di accedere al luogo dove pare trovarsi l'oggetto. "Quello che

vi posso assicurare È che era enorme", dichiara l'agente. "Doveva essere circa il doppio

di un aereo. La forma era romboidale, con una luce rossa centrale e quattro bianche ai

vertici, che si accendevano ogni cinque minuti".

Intorno alle 2.30 del mattino, dopo tre ore di attesa, di inseguimenti, e di osservazioni

al binocolo, la comparsa di un aeroplano pone fine all'avvistamento. Secondo Jos‚ Luis

Caceres in realtà sono stati due gli aerei a comparire. "Uno È passato all'incirca all'una

di mattina. Era un aereo passeggeri, poich‚ si vedevano i finestrini", assicura. Le luci

in ogni caso continuano la loro peculiare "danza celeste" fino a tre o quattro minuti dopo

la comparsa del secondo aereo, quando l'oggetto non identificato sale in cielo a velocità

impressionante fino a ridursi alle dimensioni apparenti di una stella.

L'aeroporto di Valverde non È stato in grado di fornire delucidazioni in proposito. Oltre

a non disporre di un radar, l'aeroporto È rimasto non operativo sin dalle 18 della sera.

Fonti del Centro di Controllo delle Canarie, con sede a Las Palmas, assicurano che quella

notte non si segnalò alcunch‚ di anomalo, e smentiscono che un aereo militare sia partito,

intorno alle 2.30, dalla base aerea di Gando in direzione di El Hierro. L'aereo avvistato

prima della sparizione dell'UFO - affermano - poteva essere un volo commerciale.

m.l.

FONTI

Jos‚ Gregorio Gonzalez, "Avistamiento espectacular en Canarias", su Ano Cero, n.63, 1995.