Catalogo Avvistamenti Como 1940 – 1952

0
562

40CO01 Ottobre 1940 BELLAGIO 18.30 L.N.

BELLAGIO

Dopo una giornata di lavoro, Dorino T. (anni 19) stava tornando a piedi alla propria abitazione. Nel percorrere un tratto di strada che attraversa il parco di “ Villa Serbelloni “, all’improvviso vide la sua ombra proiettata sulla sede stradale, istintivamente alzò lo sguardo verso l’alto e vide nel cielo stellato, una “luce” di forma rotonda, luminosissima di colore verde/azzurro, che velocemente attraversò il cielo da Sud/Ovest verso Nord/Est nel più assoluto silenzio, fino ha scomparire dietro i monti che costeggiano il lago.

Lettera del testimone alla Redazione della “Domenica del Corriere”in data 08/04/1967
Lettera del testimone al “CISU – Torino” in data 12/09/1988
Testimonianza diretta in data 08/11/1988 (relazione C. Guarisco)
Malgrado le scarse informazioni emerse anche durante il colloquio telefonico (il colore della luce osservata, viene qui descritta come bianco-azzurra, evidenziando una discrepanza con quanto riferito nelle due precedenti lettere).Si può ipotizzare che il fenomeno osservato sia da attribuire al passaggio di una meteora.
 

 

 

42CO01 1942 (?) TREMEZZO ?? ??

TREMEZZO

Sui monti che sovrastano l’abitato, una donna vide apparire qualcosa che assomigliava ad “Una pentola con il fuoco acceso sotto“.

La Provincia 14/09/1992
Il caso viene citato dalla giornalista Gigliola Foglia (al termine dell’articolo da lei firmato sul fenomeno UFO in provincia di Como), riferisce un ricordo di sua nonna, accaduto una….cinquantina d’anni fa ! Pochissime informazioni, se non una sommaria e pittoresca descrizione del fenomeno osservato. Impossibile formulare delle ipotesi.

 

 

 

50CO01 19 Marzo 1950 COMO 24.00 L.N.

COMO

Nella notte alcuni comaschi, tra cui, tre insegnanti e tre avvocati in sosta in piazza Cavour, videro “tre dischi volanti” solcare il cielo del lago, velocissimi lasciavano dietro di sé una scia luminosa. I dischi sono passati a un minuto di distanza uno dall’altro. Alcuni li avrebbero seguiti con dei binocoli dirigersi nella direzione di Ponte Chiasso verso il confine svizzero.

Giornale dell'Emilia 21/03/1950
Il Giornale d'Italia 21/03/1950
Giuseppe Stilo “Scrutate i cieli!” Edizioni UPIAR - 2000 pag. 35
Esistono solo fonti giornalistiche con scarse informazioni. A mio parere, non è da escludere che si possa identificare con il passaggio di aerei a reazione ad alta quota.
 

 

 

52LC02 16 Maggio 1952 COLICO 12.00 D.D.

COLICO

Erano circa le ore 12. Il sole faceva rifulgere in tutto il suo splendore le acque dell’alto lago, quando ad un tratto alcuni “dischi volanti” sono comparsi nel cielo. Il fenomeno è stato osservato con viva curiosità da molti spettatori anche dalle località di Domaso e Bellagio in provincia di Como. I dischi volanti, nel giro di diciassette secondi, hanno compiuto trè volte il periplo dell’ultimo bacino del Lario allontanandosi e scomparendo in direzione della Svizzera e lasciando dietro di sé una fitta scia biancastra.

Il Secolo XIX del 18/05/1952
Corriere d'Informazione del 17-18/05/1952
Il Messaggero del 18/05/1952
Giornale di Sicilia del 18/05/1952
Giornale dell'Emilia del 18/05/1952
La Domenica del Corriere n° 22 del 01/06/1952
Giuseppe Stilo “Ultimatum alla Terra” Edizioni UPIAR – 2002 pag. 109-387-513

 

Solo notizie sommarie di fonte giornalistica. Trà le varie testate si notano alcune discrepanze sulle località, orario e durata dell’avvistamento. A mio parere non è da escludere che l’osservazione sia da ricondurre al passaggio in quota di aerei a reazione che possono aver tratto in inganno gli ignari testimoni. (all’epoca dei fatti, la quasi totalità dei motori di aereo era azionata da eliche )
 

    52CO01 16 Maggio 1952 DOMASO 12.00 D.D. DOMASO

Le testimonianze fanno riferimento allo stesso articolo e alle stesse fonti del : ( vedi caso 52LC02 )



Il Secolo XIX del 18/05/1952
Corriere d'Informazione del 17-18/05/1952
Il Messaggero del 18/05/1952
Giornale di Sicilia del 18/05/1952
Giornale dell'Emilia del 18/05/1952
La Domenica del Corriere n° 22 del 01/06/1952
Giuseppe Stilo “Ultimatum alla Terra” Edizioni UPIAR - 2002 pag. 109-387-513
 (Vale quanto già detto per il caso 52LC02 )

 

52CO02 16 Maggio 1952 BELLAGIO 12.00 D.D.

BELLAGIO

Le testimonianze fanno riferimento allo stesso articolo e alle stesse fonti del : ( vedi caso 52LC02 )

Il Secolo XIX del 18/05/1952
Corriere d'Informazione del 17-18/05/1952
Il Messaggero del 18/05/1952
Giornale di Sicilia del 18/05/1952
Giornale dell'Emilia del 18/05/1952
La Domenica del Corriere n° 22 del 01/06/1952
Giuseppe Stilo “Ultimatum alla Terra” Edizioni UPIAR – 2000 pag. 109-387-513

 

(vale quanto già detto per il caso 52LC02 )

  52CO03 16 Maggio 1952 GRAVEDONA 12.00 D.D. GRAVEDONA Le testimonianze fanno riferimento allo stesso articolo e alle stesse fonti del : ( vedi caso 52LC02 )

Il Secolo XIX del 18/05/1952
Corriere d'Informazione del 17-18/05/1952
Il Messaggero del 18/05/1952
Giornale di Sicilia del 18/05/1952
Giornale dell'Emilia del 18/05/1952
La Domenica del Corriere n° 22 del 01/06/1952
Giuseppe Stilo “Ultimatum alla Terra” Edizioni UPIAR – 2002 pag. 109-387-513

 

( Va rimarcato che questa località viene citata solo dal quotidiano : Il Secolo XIX del 18/05/1952 )( vale quanto già detto per il caso 52LC02 )
 

 

52CO04 ?? Maggio 1952 ( LAGO DI COMO ) 11.00 D.D.

( LAGO DI COMO )

Oggetti luminosi di forma piatta e rotonda, furono segnalati sul lago di Como. Procedevano in cielo a fortissima velocità, lasciando dietro di sé una lunga scia biancastra mentre si allontanavano in direzione della Svizzera.

La Domenica del Corriere n° 22 del 01/06/1952
Giuseppe Stilo “Ultimatum alla Terra” Edizioni UPIAR – 2002 pag. 387

 

La fonte di questa segnalazione ( La Domenica del Corriere ) si soffermò in breve sul fatto con un ingenuo disegnino, affermando che l’avvistamento si era avuto “poco dopo le 11” senza specificare, la data dell’evento ne alcuna località del lago di Como. Giuseppe Stilo nel suo libro “Ultimatum alla Terra” inserisce questa notizia, inserendola ( non a torto ) nel contesto dei casi del 16/05/1952 vedi ( caso 52LC02 ) e successivi. Mancando riferimenti certi sull’identificazione del caso in oggetto , ritengo per tanto di inserirlo nella casistica con un nuovo codice.
Per la considerazione dell’evento ( vale quanto già espresso per il caso 52LC02 )

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY